Ultime recensioni

giovedì 21 gennaio 2021

[Recensione] HOUSE OF LOVE - Naike Ror

Ciao Impertinenti,
oggi vi parliamo del romanzo HOUSE OF LOVE di Naike Ror.


Genere:
New Adult
Casa editrice: Self Publishing
Data di Uscita: 25 Marzo 2020
Prezzo: € 14.90 - Ebook € 2.99

Trama: Mi chiamo Essie Wilson e quando avevo sedici anni vivevo a Shelbyville, Kentucky avevo una grande passione: l’equitazione.
Thunder, il mio cavallo, e io eravamo due campioni, vincevamo tutte le gare del circuito.
La mia vita era perfetta e io ero felice.
Finché non è arrivato lui, Cruz Sanders.
Lui ha rubato le attenzioni della mia istruttrice, ha rubato le mie vittorie, ha rubato la mia felicità.
Dovevo considerarlo il nemico, invece ho abbassato la guardia e mi sono innamorata di lui.

HOUSE of LOVE è un volume AUTOCONCLUSIVO.




In occasione dell’uscita del nuovo romanzo della serie “Creed” (House of Pain) di Naike Ror, ecco che ho rispolverato House of Love, primo libro della serie, uscito nel 2020. Ci ho messo solo un anno per decidere di scrivere una recensione… meglio tardi che mai!

Ma bando alle ciance, che è ‘sto House of Love?!

«Io mi chiamo Cruz Sanders e sono quello che divorerà quel fottuto punto che mi separa dal tuo record nazionale.»

Il romanzo è un mix dei generi New Adult e Young Adult. L’autrice, attraverso i punti di vista dei due protagonisti, ci racconta il passato (età da liceo) e il presente (età da college), alternando le situazioni temporali e rivelandoci, capitolo dopo capitolo, la storia. È per questo che, appena iniziata la lettura, è praticamente impossibile smettere di leggere. Il lettore vuole sapere, vuole conoscere, vuole continuare. House of Love è un libro da una botta e via, in pratica. Smettere di leggere è quasi come cavarsi un occhio con un coltello da cucina; molto meglio non dormire, non mangiare, non lavorare piuttosto che smettere il libro. Ho reso l’idea?

Ma vediamo ora la trama e i personaggi:
Essie e Cruz si conoscono per la prima volta da ragazzi. Entrambi amanti dell’equitazione, sono fin da subito rivali. Sono ambiziosi, competitivi e determinati a vincere il campionato di equitazione, costi quel che costi. Finché, pian piano, non iniziano a conoscersi meglio, ad avvicinarsi e… a innamorarsi. In questa linea temporale, Naike Ror è riuscita a scrivere uno splendido e dolce romanzo Young Adult, dove l’amore sboccia senza fretta, con dolcezza e delicatezza. Dove si esplorano i tipici temi degli adolescenti: la prima volta, il primo amore, le prime esperienze di vita e i rapporti familiari. (Naike Ror, quando ce lo scrivi un romanzo interamente YA?! Dààài)

Ma ecco che arriva il momento di frattura. Ovviamente non vi dico qual è il motivo… è importante che lo scopriate leggendo, ma in generale succede qualcosa di devastante che separerà i due giovani protagonisti.

«Io mi chiamo Essie De Witt e sono quella che ti scipperà da sotto il naso il posto della House of Bones.»

Arriviamo al presente. Cruz è al college, precisamente a Yale. È presidente dei Creed, una confraternita, ed è nella squadra di canottaggio. Ha voti ottimi, una carriera scolastica impeccabile ed è… un grande bastard*, altezzoso ed egoista. L’unica sua missione, per la fine del semestre, è di entrare a far parte della House of Bones, una società segreta che gli aprirà qualsiasi porta nel futuro. Tutte le persone importanti del Paese sono state membri e lui sogna da tutta la vita di farne parte.

Ma ecco arrivare… Essie: laureanda a Harvard e pronta a tutto pur di entrare nella House of Bones. O meglio, è pronta a tutto pur di portare via tutti i sogni di Cruz. Essie, infatti, studia un piano di vendetta contro Cruz da otto anni. Ed è arrivato il momento di attuarlo.

Essie e Cruz si rincontrano e sono di nuovo rivali. Non c’è più quell’amore da adolescenti, ora si odiano, ora sono feriti. Tra colpi bassi e veri e propri sabotaggi, Essie e Cruz iniziano una lotta all’ultimo sangue per ottenere l’unico posto disponibile della società segreta. Ma nel viaggio alla conquista del mondo (ahahaha!)… ci scappa pure qualche scena osé e baci passionati (grazie, Naike). Per sapere il resto, dovete leggervelo.

Non sono proprio riuscita a descrivervi questo romanzo come si deve, ma come posso descrivere in poche righe un romanzo pazzesco, super intrecciato e pieno di colpi di scena?! Cioè ‘sto romanzo è zeppo di adrenalina. È una montagna russa di incazzature, occhi a cuore e palpitazioni da infarto immediato. Capite che è un dilemma scrivere una recensione sensata per un libro così?! 

"E in quel preciso istante compresi che era stato molto più facile odiare Cruz Sanders che dimenticarmi di come le sue dita continuavano ad accarezzare le mie labbra."

Comunque: 
House of Love parla di amore, vendetta, amicizia e famiglia. C’è l’amore unico, quello vero, caratterizzato da alti e bassi, litigi e riappacificazioni. C’è la vendetta, quella servita fredda, ma che spesso col tempo si affievolisce. C’è l’amicizia, fraterna, quella che vediamo tra Cruz e i suoi due migliori amici e tra Essie e le sue due amiche. C’è la famiglia, quella disfunzionale, ma anche quella che commette errori e quella d’amore incondizionato. È un romanzo che ha tutto quello che serve per intrattenere il lettore, farlo innamorare e appassionare alla storia e ai personaggi.

House of Love è per ora il miglior romanzo di Naike Ror. Originale, con uno stile perfetto e mai scontato, con colpi di scena da urlo e una storia d’amore epica, da mal di stomaco e batticuore.

Arriviamo alla parte più importante:
Consiglio House of Love? Cazz* Sì. Andate subito a leggerlo! Più House of Love per tutti.



 
 

Nessun commento:

Posta un commento