Ultime recensioni

sabato 25 aprile 2020

[Recensione] VALERIAN E LA CITTÀ DEI MILLE PIANETI - film diretto da Luc Besson con Dane DeHaan e Cara Delevingne


Il nostro cinefilo impertinente ci parla di VALERIAN E LA CITTÀ DEI MILLE PIANETI, film diretto da Luc Besson, con protagonisti Dane DeHaan e Cara Delevingne, disponibile su TIMVision e RaiPlay, e basato sul fumetto francese Valerian (Valérian et Laureline) scritto da Pierre Christin e illustrato da Jean-Claude Mézières.

Genere: Avventura, Azione, Fantascienza
Regia: Luc Besson
Soggetto: Pierre Christin, Jean-Claude Mézières (fumetto)
Sceneggiatura: Luc Besson
Produttore: Luc Besson, Virginie Besson-Silla
Fotografia: Thierry Arbogast
Montaggio: Julien Rey
Effetti speciali: Philippe Hubin, Jean-Christophe Magnaud
Musiche: Alexandre Desplat
Scenografia: Hugues Tissandier
Costumi: Olivier Bériot
Attori: Dane DeHaan, Cara Delevingne, Clive Owen, Rihanna, Ethan Hawke, Sam SpruellKris Wu, Alain, Chabat, Mathieu Kassovitz, Herbie Hancock, Rutger Hauer
Paese di produzione: Francia
Anno: 2017



Sinossi: Nell’anno 2740, Valerian e Laureline sono Corpi Speciali incaricati dal governo di mantenere l’ordine in tutto l’universo. Seguendo gli ordini del loro comandante, Valerian e Laureline si imbarcano per una missione nella città intergalattica di Alpha, metropoli in continua espansione e dimora di migliaia di specie diverse provenienti da ogni angolo della Galassia.




Anno 2740 - Il Maggiore Valerian e il Sergente Laureline sono due agenti speciali del Governo dei territori umani, che devono mantenere l'ordine nell'universo: il primo è famoso per la sua intraprendenza ed efficienza sul campo oltre che per le sue innumerevoli conquiste, come dimostrano i suoi continui flirt con la seconda, dalla quale vorrebbe più di un semplice rapporto lavorativo, arrivando addirittura a chiederla in moglie. Vengono inviati in missione a Gran Mercato, luogo immenso, pullulante di diversi ambienti e soprattutto interdimensionale, dove devono prendere un oggetto rubato al governo. Dopo aver scoperto che i compratori dell’oggetto in questione sono proprio i Pearls, Valerian e Laureline si dirigono ad Alfa per fare rapporto al Comandante Arün Filitt e il Generale Okto Bar, sull'esito della missione. 


Come spesso accade ai film tratti da opere letterarie, la trama è solida e ben fatta, la storia si dipana attraverso diversi colpi si scena che rendono l’esperienza piacevole e per nulla noiosa. Ora, bisogna ammettere che il regista, Luc Besson, è ormai una garanzia di divertimento e adrenalina. Al contrario però di come accade troppe volte, la componente comica è ben inserita all’interno del contesto e per nulla predominante.


Sugli attori non si poteva sperare in meglio. Dane Dehann, pur essendo l’archetipo di attore che difficilmente ti aspetti in un film d’azione, si presenta però ben fisicato e credibilissimo nel ruolo che ricopre; la vera eroina, ma qui devo ammettere di avere un debole per lei, è sicuramente Cara Delevingne. Ok, non sarò mai obiettivo parlando lei, ma secondo me è bravissima. Punto.


La computer grafica merita un paragrafo a parte, perché ritengo che i milioni investiti nel film siano stati spesi benissimo. Il risultato infatti è un’esplosione di colori ed effetti particellari meravigliosi. Tutto il film è davvero un piacere per gli occhi!


Per tirare le somme: una trama bella, una storia avvincente, attori bravissimi ed effetti speciali fantastici, rendono questo film un prodotto assolutamente da non perdere.

Considerazione spiccia: credo si adatti benissimo sia ad una visione in leggerezza, sfruttando le parti divertenti ed adrenaliniche, sia ad una visione più impegnata, godendo a pieno di tutti i risvolti etici e morali della storia.

Voto: 3
L’amichevole GM di quartiere.

Nessun commento:

Posta un commento