Ultime recensioni

sabato 11 aprile 2020

[Recensione] LE CROCIATE - Film con Orlando Bloom, Liam Neeson ed Eva Green



Oggi il nostro cinefilo impertinente ci parla di Le Crociate – Kingdom of Heaven, il film d’azione medioevale con Orlando Bloom, Liam Neeson ed Eva Green, ora disponibile su Netflix.


Genere: epico, storico, guerra
Regia: Ridley Scott
Sceneggiatura: William Monahan
Produttore: Ridley Scott
Casa di produzione: 20th Century Fox, Scott Free Productions, Studio Babelsberg
Distribuzione in italiano: Medusa Film
Fotografia: John Mathieson
Montaggio: Dody Dorn
Musiche: Harry Gregson-Williams; Hans Zimmer (musiche addizionali)
Scenografia: Arthur Max
Attori: Orlando Bloom, Eva Green, Jeremy Irons, Marton Csokas, David Thewlis, Brendan Gleeson, Ghassan Massoud, Edward Norton, Liam Neeson, Alexander Siddig, Jon Finch, Iain Glen, Khaled Nabawy, Velibor Topić, Kevin McKidd, Michael Sheen, Eriq Ebouaney
Lingua originale: inglese, arabo, italiano, latino
Paese di produzione: Stati Uniti d'America, Regno Unito
Anno: 2005
Durata: 144 min - 194 min (Director's cut)

Trama: Baliano è un umile fabbro francese che sta cercando un motivo per continuare a vivere dopo la morte di sua moglie e dei suoi figli. Viene avvicinato da Goffredo, un leggendario cavaliere che è tornato brevemente a casa dopo aver prestato servizio in Oriente. Goffredo informa Baliano di essere il suo vero padre e sollecita il fabbro ad unirsi a lui, nel suo viaggio verso Gerusalemme, per aiutarlo a difendere la città santa.


Baliano è un maniscalco francese, rimasto da poco vedovo. Ricercato per l'omicidio del prete del villaggio, si dà alla macchia. Nel fuggire ritrova il suo vero padre, il Cavaliere Goffredo di Ibalin, diretto in Terra Santa per raggiungere i suoi possedimenti a Gerusalemme. Il cavaliere convince il figlio a seguirlo, per aiutarlo a difenderla la città santa dagli attacchi di Salah Al Din.


Pur sembrando la solita pellicola d’azione, il film gode una solida trama che si snoda attraverso più punti, dal riscatto personale agli intrighi di potere, passando anche per un’interessante e combattuta storia d’amore, ma senza farsi mai mancare, ovviamente, una buona dose d’azione e violenza. So che sembrerebbe un bel minestrone, ma la storia si snocciola molto bene attraverso tutti questi temi, grazie anche alla lunghezza importante della pellicola.


È palese come la scelta del cast sia uno dei punti di forza del prodotto. Grandi produzioni richiedono grandi nomi, e qui ne abbiamo a volontà. Onestamente non saprei davvero dire chi sia stato il più bravo, Orlando Bloom si stampa quell’espressione da depresso e sofferente sulla faccia, in un modo così credibile che sembra stia soffrendo davvero. Liam è sempre un grande. Non so che da dire se non che è uno dei pochi “anziani” che riesce ancora ad essere credibile in ruoli d’azione. Eva Green è impossibile da classificare. Credo però che a meritare una menzione speciale sia Ghassan Massoud, attore semi sconosciuto da noi, ma famoso in Siria. Onestamente non so dirvi cosa mi abbia colpito della sua interpretazione, ma vedendolo non ho potuto fare a meno di pensare che lui fosse proprio Saladino.
Per tirare le somme: una bella trama tosta e attori incredibili, rendono questo uno dei prodotti sicuramente da non perdere nel catalogo di Netfilx.


Considerazione spiccia: so che la lunghezza potrebbe disincentivarne la visione, ma credetemi che ne vale la pena. Lo acquistai in dvd nel lontano 2006 e lo vidi per settimane, a cadenza regolare. È stato uno dei film che più mi hanno appassionato da giovane, e ritrovarlo su Netflix mi ha fatto molto piacere. Ve lo consiglio assolutamente. 

Voto: 4
L’amichevole GM di quartiere 

Nessun commento:

Posta un commento