Ultime recensioni

domenica 12 aprile 2020

[Recensione] SKYSCRAPER - Film con Dwayne Johnson


Il nostro cinefilo impertinente ci parla di SKYSCRAPER, il film d’azione con Dwayne Johnson, disponibile su Amazon Prime Video.

Genere: Thriller, Drammatico, Azione
Regia: Rawson Marshall Thurber
Sceneggiatura: Rawson Marshall Thurber
Fotografia: Robert Elswit
Montaggio: Michael L. Sale
Effetti speciali: Dan Cervin, Joel Whist
Musiche: Steve Jablonsky
Scenografia: James D. Bissell
Costumi: Ann Foley, Luca Mosca
Trucco: Tibor Farkas, Ronnie Sidhu
Interpreti: Dwayne Johnson,  Neve Campbell, Chin Han, Roland Møller, Pablo Schreiber, McKenna Roberts, Noah Cottrell, Noah Taylor, Hannah Quinlivan, Byron Mann, Kevin Rankin, Adrian Holmes, Tzi Ma, Matt O'Leary, Paul McGillion
Paese: USA
Anno: 2018
Distribuzione in italiano: Universal Pictures


Sinossi: Will Sawyer è un esperto di sicurezza con un passato da militare nelle squadre di salvataggio. Dopo aver perso la gamba in un’esplosione si ritira a vita privata occupandosi di mettere in sicurezza gli edifici. Un incarico in Cina si rivelerà però molto più pericolo del previsto.




L’ex leader dell'FBI Hostage Rescue Team e veterano di guerra Will Sawyer, dopo essersi ritirato a vita privata, si occupa di valutare la sicurezza dei grattacieli. Durante un incarico, l'edificio più alto e più sicuro del mondo, di cui lui è responsabile della sicurezza, prende fuoco all’improvviso. Incastrato per l’incendio e in fuga, Will deve trovare i responsabili per ripulire il suo nome e, in qualche modo, salvare la sua famiglia che è intrappolata all'interno dell'edificio... sopra la linea del fuoco.


Che dire della pellicola? Ovviamente con queste premesse non ci si può certo aspettare si tratti di film d’autore elaborato e profondo, stiamo sempre parlando di un prodotto ideato per intrattenere, senza avere la pretesa di essere un capolavoro. La trama è ben fatta, lineare e con pochi colpi di scena, ci fa capire fin dalle prime battute chi sia l’elemento losco della storia. A farla però da padrone sono sicuramente i contenuti d’azione che mettono il protagonista in situazioni al limite dell’umanamente possibile, ma che nonostante l’evidente improbabilità scientifica di certe azioni, riescono comunque a far avere quella spinta alla produzione di adrenalina che è il motivo per cui si guarda un prodotto come questo.


Si dovrebbe tenere un capitolo a parte per gli attori, ma in tutta onestà non c’è molto da dire: Dwayne è incredibilmente bravo come sempre. Incredibile non come valore assoluto di bravura, ma in quanto generalmente non ci si aspetta capacità attoriali di questo livello, da un uomo che ha basato la carriera sulle sue doti atletiche. Nonostante ciò continua, film dopo film, ad essere sempre più bravo. Neve Adrianne Campbell è un po’ una sorpresa, relegata principalmente a ruoli di importanza minore, in produzioni non certo di serie A, qui riesce invece a dimostrarci di essere una brava attrice.


Per tirare le somme: una trama semplice ma abbastanza solida, anche se poco verosimile, attori bravi e una bella dose di adrenalina, rendono SKYSCRAPER uno di quei prodotti assolutamente da vedere per spezzare queste lunghe giornate noiose.
Considerazione spiccia: chiaramente a fare tutto il lavoro in questo film sono gli effetti speciali, sicuramente nella produzione di questa pellicola sono bruciati non solo i palazzi ma anche parecchi milioni di dollari, 125 ad essere precisi, ma ne è valsa davvero la pena. SKYSCRAPER, infatti, meriterebbe di essere visto anche solo per la bellezza della computer grafica.

Voto: 3
L’amichevole GM di quartiere.

Nessun commento:

Posta un commento