Ultime recensioni

mercoledì 3 marzo 2021

[Review Tour] BUGIARDO - Ylenia Luciani

Ciao Impertinenti,
oggi la nostra Giuls vi parla del romanzo BUGIARDO di Ylenia Luciani.


Genere:
Romance Contemporaneo
Casa editrice: Self Publishing
Data di Uscita: 26 Febbraio 2021
Prezzo: € 10.00 - Ebook € 2.99

Trama: Un patto.
Un ricatto.
Una bugia.
Un matrimonio d’interesse da entrambe le parti.
Ma quando tutto sfugge di mano e vengono a galla segreti mai confessati, allora ciò che poteva sembrare solo terribile potrebbe diventare l’inferno.
Thomas Walsh è un nobile e il suo titolo lo rende più ricco dei soldi che possiede. Ma la sua ossessione potrebbe rovinarlo per sempre.
Kristel O’Brien ha soli 25 anni, ma la grinta e la determinazione di una donna matura. Cedere a un ricatto è l’unica cosa giusta da fare per poter stringere tra le mani la cosa a lei più cara. 
Riusciranno a resistere un anno di tempo per ottenere entrambi la libertà?


Care impertinenti,

oggi vi parlo della nuova uscita di Ylenia Luciani: Bugiardo, un romanzo molto particolare, con cui ho avuto un rapporto un po' altalenante. L'autrice lo ha scritto durante un periodo molto duro e per questo ammiro enormemente la sua forza!

«Io ti odio, Thomas Walsh!» grida, piangendo. «Sì, esattamente quanto ti odio io.»

Il libro ha come protagonista Kristel, una ragazza tenace e molto testarda, che ha avuto una vita difficile. Entrambi i genitori sono morti ed è cresciuta con il nonno, un uomo privo di emozioni e affetto che ha provveduto a lei in tutto e per tutto, privandola però degli abbracci e dell’amore che solo una famiglia è capace di dare. Kristel per me è stato il personaggio meglio caratterizzato dall'autrice e per cui ho provato tantissima ammirazione. 


Quando il nonno, dal titolo nobile, la costringe sotto ricatto a cercare un marito per riportare in alto il nome della propria famiglia, Kristel capisce che non ha altra scelta. Dovrà trovare marito ed essere sposata per almeno un anno, pur di avere in cambio delle lettere scritte da sua madre prima di morire. 


Ed è qui che entra in gioco Thomas, un duca molto particolare e selvaggio; un uomo che, nonostante abbia costruito la propria azienda e il suo marchio di gioielli, è finito pieno di debiti e spese. 


Thomas, seppur io non l’abbia amato, ha mostrato un aspetto che solitamente nei libri non viene mai raccontato: la dipendenza. È proprio questa dipendenza a causare la sua rovina e i suoi problemi, e sempre per lei si ritroverà sposato con la nostra amata beniamina. 

Kristen però è una donna molto lontana dalla sua idea di compagna ideale. Non avvezzo al matrimonio, Thomas inizia questa pseudo relazione in cerca di soldi, quei soldi che possono salvarlo dai continui inseguimenti dei propri aguzzini. 


Inizierà così un intreccio di bugie che coinvolgeranno Kristel. Per quanto possa mostrarsi dura e di ghiaccio, la protagonista dimostrerà di avere un cuore enorme e di sentire la mancanza di quell’amore che ha sempre visto negli occhi dei suoi genitori.  

«Non sono io il tuo nemico.»
«Questo lo vedremo strada facendo»

Di questo romanzo ho apprezzato diverse cose: il tema della dipendenza, poco affrontato nei romance; il  colpo di scena inaspettato a un certo punto del romanzo; la protagonista, una donna che pur di avere un ricordo della madre accetta di stare per un anno accanto a un uomo che non conosce e che si dimostrerà molto più complicato di quel che sembra. 


Devo ammettere però che, per quanto sia stata una lettura piacevole, non sono riuscita a essere coinvolta dalle emozioni dei protagonisti. Il passaggio dall’odio all’amore, secondo il mio parere, è stato troppo veloce e poco approfondito. Thomas fa di tutto per salvarsi e dice molte menzogne, e per questo io non riesco a vederci un sentimento reale e coinvolgente da parte sua, se non forse alla fine. A causa di ciò non posso definirmi entusiasta al 100% del libro. Anche se scritto bene e con una trama molto intrigante, secondo me è mancata quella piccola scintilla tra i due protagonisti. 


Bugiardo di Ylenia Luciani è un romanzo piacevole e scorrevole che vi consiglio comunque di leggere per passare qualche ora tra le pagine. Poi però tornate qui e fatemi sapere le vostre sensazioni!


Buona Lettura impertinenti,

la vostra Giuls.

 


Nessun commento:

Posta un commento