Ultime recensioni

lunedì 29 marzo 2021

[Recensione] UN TE' A CHAVERTON HOUSE - Alessia Gazzola


Ciao Impertinenti,
oggi vi parliamo di UN TE' A CHAVERTON HOUSE, il nuovo romanzo di Alessia Gazzola.


Genere:
Romance Contemporaneo
Casa editrice: Garzanti
Data di Uscita: 15 Marzo 2021
Prezzo: €15.58 - Ebook € 9.99

Trama: Un’antica dimora inglese in cui tutto può accadere.

Mi chiamo Angelica e questa è la lista delle cose che avevo immaginato per me: un fidanzato fedele, un bel terrazzino, genitori senza grandi aspettative. Peccato che nessuna si sia avverata. Ecco invece la lista delle cose che sono accadute: lasciare tutto, partire per l’Inghilterra e ritrovarmi con un lavoro inaspettato. Così sono arrivata a Chaverton House, un’antica dimora del Dorset. Questo viaggio doveva essere solo una visita veloce per indagare su una vecchia storia di famiglia, e invece si è rivelato molto di più. Ora zittire la vocina che lega la scelta di restare ad Alessandro, lo sfuggente manager della tenuta, non è facile. Ma devo provarci. Lui ha altro per la testa e anche io. Per esempio prepararmi per fare da guida ai turisti. Anche se ho scoperto che i libri non bastano, ma mi tocca imparare a memoria i particolari di una serie tv ambientata a Chaverton. La gente vuole solo riconoscere ogni angolo di ogni scena cult. Io invece preferisco servizi da tè, pareti dai motivi floreali e soprattutto la biblioteca, che custodisce le prime edizioni di Jane Austen e Emily Brontë. È come immergermi nei romanzi che amo. E questo non ha prezzo. O forse uno lo ha e neanche troppo basso: incontrare Alessandro è ormai la norma. E io subisco sempre di più il fascino della sua aria da nobiltà offesa. Forse la decisione di restare non è così giusta, perché io so bene che quello che non si dovrebbe fare è quello che si desidera di più. Quello che non so è se seguire la testa o il cuore. Ma forse non vanno in direzioni opposte, anzi sono le uniche due rette parallele che possono incontrarsi.
Alessia Gazzola è un idolo per i suoi lettori, per la stampa e per i librai. Dopo i bestseller della serie L’allieva, che è anche un grande successo televisivo, della serie di Costanza e del romanzo Lena e la tempesta, torna con un nuovo libro che fa sognare tra dolci fatti in casa, la magia di un’ambientazione che riporta al fascino del passato e un piccolo mistero di famiglia da risolvere. Entrate a Chaverton House e godetevi il viaggio.

«La Gazzola è la più british delle penne italiane.»
la Repubblica - Palermo - Francesco Musolino

«Alessia Gazzola scrive con grazia e delicatezza.»
ttl La Stampa - Federica Bosco

«Un’autrice che porta nei suoi libri un’intera generazione.»
Corriere della Sera - Jessica Chia

Buongiorno lettrici! Oggi vi porto in Inghilterra, esattamente a Chaverton House. Prima di iniziare la recensione, vi rendo partecipi di una piccola curiosità. Alessia Gazzola ha scritto Un tè a Chaverton House durante i giorni di quarantena del 2020. Perché ve lo dico? Perché questo libro trasuda una positività che non avrei mai immaginato possibile durante quei giorni.
Ma andiamo con ordine.

Angelica è una ragazza di 27 anni che ha imboccato diverse strade nella sua vita, ma non ha mai trovato quella giusta per lei. Dopo una serie di avvenimenti, si ritrova a lavorare in un forno, che però poi chiude e quindi rimane disoccupata. Nel frattempo sua zia le chiede aiuto nella ricerca che sta svolgendo su un membro della sua famiglia e da qui inizia la sua avventura. Nonostante le obiezioni dei suoi genitori, decide di partire per l’Inghilterra per continuare la ricerca e nel frattempo si ritroverà a fare da guida ai turisti a Chaverton House.
Il nuovo romanzo di Alessia Gazzola è un libro che consiglio di leggere per poterci regalare qualche ora di positività. Angelica è il punto forte di Un tè a Chaverton House. È un personaggio che non si dà mai per vinto, che cerca di trovare il lato positivo in ogni situazione. Durante la sua ricerca, incontra diversi ostacoli, ma non per questo molla, anzi. Prova tante strade diverse fino a quando non trova quella giusta.

Io voglio una vita piena di piccole cose belle. Non so ancora come arrivarci, se attraverso l'insegnamento o i carboidrati, o le traduzioni, o tutte e tre le cose insieme. Ma lo capirò, è solo questione di tempo: quello che sfugge a me, e di conseguenza a loro, è il mezzo, ma non lo scopo.

L’atmosfera della storia di Angelica e della sua ricerca è di altri tempi. È come essere catapultati nel mondo di Jane Austen… solo qualche tempo dopo. E proprio immersa in questa atmosfera inglese, la nostra protagonista incontrerà l’estate manager Alessandro, anche lui alla ricerca di qualcosa.

Ciò che ho apprezzato molto di questo romanzo è che la componente romance rimane sullo sfondo, incentrandosi sulla ricerca di Angelica, sia quella personale che quella dell’antenato della sua famiglia. Alessia Gazzola riesce a farti vedere le situazioni della vita da una giusta prospettiva, cogliendo le sfumature di ogni situazione.
 


 

Nessun commento:

Posta un commento