Ultime recensioni

martedì 23 febbraio 2021

[Recensione] RISCATTO - Aly Martinez

Ciao Impertinenti,
oggi vi parliamo del romanzo RISCATTO scritto da Aly Martinez.


Genere:
Young Adult
Casa editrice: Triskell Edizioni
Data di Uscita: 17 Febbraio 2021
Prezzo: € 11.88 - Ebook € 4.99

Trama: Crescendo, Ramsey Stewart mi aveva marchiato l’anima in modi che il tempo non avrebbe mai potuto guarire.
A dodici anni mi aveva chiesto di diventare la sua ragazza.
A tredici anni mi aveva dato il mio primo bacio.
A sedici, ci eravamo innamorati, avevamo pianificato un futuro insieme, e puntavamo gli occhi verso l’orizzonte.
L’amore non delude mai, vero?
Ma con Ramsey, lo aveva fatto.
L’amore lo aveva deluso.
Io lo avevo deluso.
L’intero mondo lo aveva deluso.
A diciassette anni, Ramsey era stato condannato per aver ucciso il ragazzo che mi aveva aggredito.
Va’ avanti, mi scrisse nella sua prima e unica lettera dal carcere.
Inizia una nuova vita, esortò.
Non ti amo più, mentì.
Per nulla al mondo avrei rinunciato a Ramsey. L’amore poteva essere la nostra maledizione, ma lui era mio: lo era allora, lo è adesso, e lo sarà per sempre.
Perciò eccomi qui, dodici lunghi anni dopo, ad aspettare che un uomo, ormai sconosciuto, emerga dai cancelli del carcere.


Dopo aver visto la cover e letto la sinossi, la recensione potrebbe essere sintetizzata in una sola parola: leggetelo! Ma se proprio non vi fidate (o vi piace come scrivo) ecco la recensione estesa.

Cinque bacchette per la protagonista. Come da sinossi, incontriamo Thea fuori dal carcere in attesa di Ramsey e non è che ci prende per mano, no, ci prende per la gola e ci toglie l’aria. Ce ne restituisce un po’ nei lunghi flashback che narrano di lei bambina e della sua storia personale fittamente intrecciata a quella del suo migliore amico, ed ecco che subito lo stomaco si aggroviglia e la tensione sale e sale fino al punto di rottura. Thea è forte, autoironica, è leale, incazzata, determinata e… innamorata. Non esiste il grigio per Thea, c’è solo il bianco o il nero, la luce o il buio, felicità o dolore e la transizione dall’uno all’altro è scandito dai minuti del suo orologio digitale.

“Dodici anni, otto mesi, tre settimane, quattro giorni, dodici ore e trentasette minuti. Questo era il tempo trascorso da quando un singolo battito di cuore non mi causava un dolore lancinante al petto.”

Cinque bacchette per il protagonista. Ramsey da bambino non sta mai fermo, non sta mai zitto, è fastidioso, appiccicoso, è... sole, sorriso, vita. Una vita spezzata, imprigionata, spenta da un crimine per il quale ha trascorso quasi metà della sua vita dietro le sbarre. Di tutte le splendide cose che gli albergavano nell’anima, nella mente, di tutto l’amore di cui era capace “prima” è rimasto qualcosa? Se Thea è il personaggio che trascina la storia, Ramsey è la storia.

“Quel detto sulla verità che ti rende libero era una stronzata. La verità non era altro che un aculeo che potevi usare per scrostare lentamente le pareti del tradimento.”

Cinque bacchette per il romanticismo. Possono due ragazzini di dieci anni essere romantici? Sì, lo sono, tanto. Dolcissimi, spassosissimi, e romanticissimi… e da grandi poi diventano sexy e intensi. Non c’è molto sesso a dire il vero, poche scene ma importanti che comunque non indugiano sulla tecnica ma piuttosto sulle emozioni che sono, ovviamente, dense e cariche di tanti significati. Ci sono davvero tante emozioni in questo romanzo, emozioni d’amore, ma anche emozioni di amicizia e senso fraterno.

“Poteva anche rimanere lì, sostenendo il mio sguardo, finché non fossimo diventati due scheletri umani sulla Terra, e non le avrei mai detto di fermarsi.”

Cinque bacchette per l’ambientazione. Aly Martinez abita in Georgia, ed è lì che ha ambientato questo romanzo, tra le pianure che conosce, in una piccola cittadina provinciale tipica americana, dove il pettegolezzo è lo sport per eccellenza e la memoria delle cose e delle azioni commesse è più longeva di quella di un elefante. Pochi tratti, sapienti e ben dosati, e ci sei immersa fino al collo.

Cinque bacchette per stile e struttura. Il romanzo è narrato in prima persona al passato con il punto di vista di Thea e saltuariamente anche dalla voce di Ramsey. L’autrice ha una scrittura che trascina, molto diretta ma anche curata nei minimi dettagli e nonostante la narrazione sia un lungo flusso di ricordi e coscienza, non è mai pedante o prolissa anzi, spesso è tagliente e incisiva.

Nonostante i protagonisti indiscussi siano Thea e Ramsey, una nota di merito va anche ai comprimari della storia: Nora e Joe. Mi piacerebbe molto una novella sul padre di Thea, e attendo con ansia la storia di Nora.

Attenzione, Condom challenge Impertinente

Qua, loro, sono MI-TI-CI.

«Merda,» sussurrò contro la mia bocca. «Forse avremmo dovuto usare un preservativo.»
«È tutto a posto. Prendo la pillola, e se non mi sbaglio, non credo ci si possa attaccare una malattia venerea da soli.»
Le si può dar torto? No. Passo e chiudo.

A chi può piacere questo romanzo?
Piacerà a chi ama il genere young adult.
Piacerà a chi ama il romance con angst ma senza protagonisti bastardi.
Piacerà a chi ama il plot friends-to-lovers.

In definitiva, un romanzo che consiglio davvero tanto se passare una notte in bianco leggendo, mangiandovi le unghie e se avete un pacco di fazzolettini da riempire di lacrime.

Buona lettura!

RISCATTO è il primo romanzo stand-alone della dilogia “The release series” a oggi composta da

1) RELEASE (Riscatto), storia di Thea e Ramsey
2) RECLAIM (non tradotto), storia di Nora e Camden

Giudizio: Fatato con Patronus

Bye Bye alla prossima



1 commento: