Ultime recensioni

mercoledì 15 maggio 2019

[Recensione] BLACK KISS - Raffaella V. Poggi

Oggi la nostra Aliena ci parla di BLACK KISS, romanzo di Raffaella V. Poggi uscito lo scorso anno per la Newton Compton Editori.

Genere: Erotico - Romance Contemporaneo
Casa editrice: Newton Compton
Data di Uscita: Febbraio 2018
Prezzo: € 7.90 - Ebook € 1.99

Sinossi: I Black Kiss sono una rock band. Irriverenti, ricchi, famosi e tatuati, sono abituati ad avere tutto ciò che desiderano. Paul Garrison, frontman e chitarrista, con la sua Gibson Les Paul incanta milioni di fan; è abituato a prendere tutto quello che vuole, quando vuole e come vuole. E adesso vuole Amy. Stephen Jensen, batterista e autore, ha il pallino dei felini… e non solo. Bobby Price... be’, lui è quasi normale, ed è il tastierista. E le loro ragazze? Nulla hanno da invidiare a quei “signori”, anzi. Non resta che leggere le loro storie e scoprire perché si chiamano Black Kiss…

L'autrice:
Raffaella V. Poggi vive in Liguria, in un appartamento sui tetti davanti al mare, con il marito, due figlie, cinque computer e due gatte part-time della vicina. Con la Newton Compton ha pubblicato Uptown girl e Wedding girl.


Io non vado mai dal parrucchiere senza l’e-reader, e di solito leggere è un’attività del tutto innocua e perfettamente compatibile con Mario alle mie spalle che mi impiastriccia i capelli ma questa volta… questa volta mi sono trovata con le labbra a O nel pieno di una scena hot che più hot non si può e ho realizzato che non tutti i libri sono adatti dal parrucchiere!

Quattro bacchette per le protagoniste femminili. Già perché i Black Kiss sono quattro (nella sinossi ne manca uno). Amy in realtà ne meriterebbe tre e mezzo, capisco che venga fagocitata dalla personalità di Paul, però insomma, un po’ tanto gelatina per i miei gusti, ma si compensa bene con Bonnie (personaggio straordinario), Nina (tenerissima) e Amanda (commovente).

Quattro bacchette per i protagonisti maschili. Paul è di una sexitudine rara, anche se un pelo troppo autoritario per i miei gusti. Woody (magnetico), Stephen (coccoloso) e Bobby (dolcissimo). Eh, lo so che questi aggettivi non si sposano molto con l’aria (e non solo quella) di rockstar ribelli, tatuate e sexy, ma vi posso garantire che tutte queste cose, pur così differenti tra loro, convivono benissimo dando vita a personaggi e intrecci davvero particolari.

Quattro bacchette per la sensualità. L’autrice avverte (senza scusarsi) che questo è un romanzo sboccato con tanto sesso… che aspettate a leggerlo? Nonostante i termini espliciti (o proprio per quelli) questo romanzo “attizza” di brutto. O di bello, dipende dai punti di vista.

Cinque bacchette per lo stile. Scritto in prima persona con il punto di vista alternato tra tutti i personaggi… ha tutte le carte in regola per perdere bacchette in base alla mia personalissima avversione questo tipo di approccio narrativo, ma invece no! Forse la chiave è il tempo presente, forse il magnetismo animale dei Black Kiss, non lo so. So solo che la scrittura di Raffaella mi ha catturata dalla prima riga e non mi ha mollato fino alla parola fine.

Tre bacchette per la struttura del romanzo. Nelle avvertenze iniziali (praticamente un manuale di istruzioni per la lettura) c’è scritto chiaramente che è un romanzo corale con tanti personaggi, ognuno con le loro storie che si intrecciano fino a confluire in un unico punto (più o meno) e tuttavia, forse perché nati come novelle, nel complesso non c’è armonia di spazi. Avrei voluto più pagine per la coppia Bobby-Amanda per esempio, ma avrei messo il dito anche in altri punti per estendere alcune situazioni e limitarne altre.

Attenzione, Impertinente in vista!
Il sottotitolo del romanzo avrebbe potuto tranquillamente essere: Il gioco delle coppie allo chalet in montagna! Leggendo la sinossi, si pensa giustamente a Tre coppie, ma invece i Balck Kiss sono Quattro (anche il manager Woody in origine era un membro della Band) ma ha un suo spazio anche la guardia del corpo, Cinque, poi un paio di accompagnatori/trici di circostanza, Sei, e infine pure gli antagonisti, Sette!
Altro che Love Boat… Love Chalet!
Una goduria per chi ama i numeri pari come li amo io!

A chi può piacere questo romanzo?
Piacerà a chi vuole leggere qualcosa di eccitante, sboccato e irriverente.
Piacerà a chi ama i romanzi con tanti personaggi, mai banali o scontati.

Chiudo dicendovi che sia l’autrice che la casa editrice saranno presenti al RARE Roma 2019 che si terrà in settembre, dove sto meditando di presentarmi con due labbra nere disegnate sul book sotto le quali far mettere l’autografo alla seguente citazione (Paul Garrison):
“…non sono tante le cose che mi piacciono, anzi, e per ciò che desidero combatto e mi sbatto. Per tutto il resto faccio sbattere gli altri.”
Conoscete una filosofia di vita migliore?

Il romanzo è uno stand-alone imperdibile!

Per maggiori notizie sull’autrice questo è il suo sito.
Giudizio: Incantato
Bye Bye alla prossima


1 commento:

  1. Che gioia!!! I miei ragazzacci non perdono colpi invecchiando. GRAZIEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

    RispondiElimina