Ultime recensioni

lunedì 29 giugno 2020

[Recensione] VENTO DI CORNOVAGLIA - Linda Kent


Buongiorno Impertinenti, 

Oggi vi parliamo di VENTO DI CORNOVAGLIA, un nuovo romance storico di Linda Kent!


Genere: Romance Storico
Casa editrice:  Self Publishing 
Data di Uscita: 16 Maggio 2020
Prezzo: Ebook € 2.99


Sinossi: "Un lungo assedio. Una battaglia persa in partenza. Perché “il cuore ha le sue ragioni, che la ragione non conosce.”

Gli occhi di Tamsyn, dal taglio appena obliquo, erano incorniciati da un ovale perfetto e messi in evidenza dagli zigomi pronunciati. Non sapeva perché, ma William non riusciva a dimenticarli. E se fosse stata una traditrice? Il pensiero bruciava come sale su una ferita. Quella donna rappresentava una seria minaccia, se non altro perché riusciva a confondergli i pensieri. Non poteva permetterlo, né in quel momento né mai. Per nessuna ragione. Neppure se fosse stata astuta quanto una volpe, ammaliatrice al pari di una sirena e bella come... Una dea.
* * *
Pendennis in Cornovaglia è una delle ultime roccaforti che sostengono re Charles I Stuart. L’esercito di Cromwell si avvicina e il capitano William Killigrew raduna gli abitanti del villaggio perché trovino rifugio al castello. Fiera e coraggiosa, Tamsyn Penrose è pronta a combattere, ma a modo suo, e non esita a sfidare l’autorità del capitano per impedire che tanti innocenti muoiano di fame durante il lungo assedio. La battaglia imperversa fra pericoli, tradimenti e misteri del passato, eppure l’amore riesce a fiorire. E nessun incendio è più ardente di quello che divampa fra William e Tamsyn, uno scontro di volontà e di passione, fino alla resa finale.

PENDENNIS Series
#1. VENTO DI CORNOVAGLIA
#1,5. La maschera di velluto (novella)
#2. Lo sa il mare

Omnia Vincit Amor

Sullo sfondo di una guerra tra parlamentaristi guidati dal riformatore Cromwell e i monarchici fedeli al re Charles Stuart I e alla regina Henrietta Maria, si snoda la storia raccontata in VENTO DI CORNOVAGLIA. 
Pendennis, ultima roccaforte che sostiene re Charles I, è lo scenario dove si svolgono le storie dei nostri protagonisti. Parlo al plurale perché, anche se c’è una coppia che primeggia sulle altre, in questo romanzo Linda Kent ci racconta altre due storie d’amore nate anch’esse durante l’assedio ma che ad esso sono riuscite a sopravvivere e a fortificarsi.
La scrittura della Kent è come sempre fluida ed elegante e le sue storie perfettamente incastrate nel periodo storico in cui si svolgono. 

Tamsyn Penrose è una giovane locandiera che vive con i suoi due fratelli Gwen e Josh a Smithwick, un paesino sulle coste della Cornovaglia. Quando l’esercito di Cromwell si avvicina minaccioso al suo villaggio, lei e tutti i suoi compaesani sono costretti a rifugiarsi a Pendennis. 
William Killigrew è capitano dell’esercito che appoggia la monarchia e vuole difendere a tutti i costi l’ultima roccaforte rimasta a sostegno del Re e salvare la gente al suo interno. 
Tamsyn ha un passato doloroso che l’ha portata ad essere diffidente verso gli uomini ed in particolare verso i cavalieri, mentre William è sospettoso verso chiunque non sia un suo fedele compagno. Il primo incontro tra i due non è dei migliori: lei è subito sospettosa verso il cavaliere forte e imponente che la costringe a seguirlo a Pendennis e lui non si fida per nulla della giovane che non ha paura di sfidare la sua autorità davanti gli altri.
Durante l’assedio, durato mesi e caratterizzato da combattimenti e privazioni, Tamsyn e William impareranno a conoscersi, fidarsi l’uno dell’altro e s’innamoreranno profondamente. 

Devo dire che grazie alla magnifica scrittura della Kent sono riuscita a sentire la sofferenza, il dolore e le tante privazioni che i nostri protagonisti hanno provato. Non era per niente facile riuscire a incastrare tanti personaggi e farli amalgamare così bene tra di loro e nella storia, ma la Kent ci è riuscita.

Ho amato questo romanzo e tutti i suoi personaggi così diversi, ma tutti in egual misura coraggiosi e leali. Tamsyn è forte, caparbia e coraggiosa, non ha paura di dire quello che pensa ed è estremamente altruista. William è un vero cavaliere, forte, valoroso e molto protettivo.
Mi sono piaciute anche le altre due coppie del romanzo. Elizabeth, cugina di William, dopo un primo incontro non proprio idilliaco s’innamora del capitano James Trevelyan al quale è completamente devota, mentre Gwen sorella di Tamsyn, inizialmente convinta di voler sposare un aristocratico s’innamora dell’ufficiale George Bennet.
In questo romanzo le donne ne escono alla grande. Tamsyn, Elizabeth e Gwen sono figure forti, caparbie che non hanno paura di affrontare le difficoltà. Mettono sempre il bene degli altri davanti a loro stesse e per aiutare mettono in gioco anche la loro vita.

In conclusione, vi consiglio questo romanzo perché è profondo, appassionante e ricco di storia e amore.



Nessun commento:

Posta un commento