Ultime recensioni

lunedì 8 aprile 2019

[Recensione] COMPLICE LA NEVE - Jennifer L. Armentrout


Prendete un ragazzo e una ragazza. Prendete un'amicizia che dura da tutta una vita. Prendete l'amore che provano l'uno per l'altro, ma che entrambi ignorano. Aggiungete un po' di frustrazione... anzi, quintali di frustrazione, e il gioco è fatto.

Ecco a voi la recensione di Alessia di COMPLICE LA NEVE, il nuovo romanzo New Adult di Jennifer L. Armentrout!


Genere: New Adult
Casa editrice: Nord
Data di Uscita: 4 Aprile 2019
Prezzo: € 16.90

Sinossi: Sydney e Kyler non potrebbero essere più diversi. Se lei è timida e insicura, lui è estroverso e affascinante, abituato a passare da una ragazza all’altra con grande disinvoltura. Eppure, fin dal giorno in cui si sono conosciuti, tra loro è nata una sincera e solida amicizia. Anche adesso che sono all'ultimo anno di college, Sydney non vuole rischiare di perderlo. Ecco perché ha deciso di non confessargli il suo amore: è certa che Kyler la respingerebbe, e preferisce tacere piuttosto che rovinare il loro rapporto…
Kyler conosce i suoi limiti. Sa benissimo che Sydney è fuori dalla sua portata: troppo bella, troppo in gamba, troppo perbene. Meglio accontentarsi di essere suo amico, invece di dichiararle i propri sentimenti. Ma tutto cambia nel momento in cui partono per una settimana bianca, insieme con alcuni compagni di università. Non appena raggiungono il magnifico chalet con vista sulle piste, una tempesta di neve blocca le strade e, prima che gli altri li possano raggiungere, Syd e Kyler si ritrovano soli, isolati dal resto del mondo. Riusciranno a cogliere l'occasione che il destino ha riservato loro o la paura li condannerà al silenzio?



Io amo la Armentrout. La amo da quando ho scoperto la serie Wait for you, ma con quei romanzi non ho mai raggiunto i picchi di frustrazione che ho toccato con questo. La voglia di lanciare il libro contro il muro... grr. 
Ma procediamo per gradi.

Sydney e Kyler sono amici fin dall'infanzia. Sono diversissimi l'uno dall'altro: lei è un topo di biblioteca con le idee chiare sul suo futuro, lui è un donnaiolo indeciso che preferisce lasciarsi trasportare dalla corrente e dal momento (se capite quello che intendo). Sono diversi, ma entrambi non riescono a immaginare la vita senza l'altro e ora che la partenza per il college è alle porte, certe situazioni si fanno ancora più tese.

Come ogni anno, prima delle vacanze di Natale, partano per passare qualche giorno in montagna con gli amici e la provvidenziale bufera di neve ci mette lo zampino.
Sì, provvidenziale, perché fin dall'inizio del romanzo sappiamo che entrambi si amano, ma che entrambi pensano di non essere abbastanza l'uno per l'altra e quindi di non poter essere ricambiati. In più, non sono mai da soli per poter parlare apertamente e questa cosa è veramente irritante, quindi ringraziamo la bufera.

Ora, se pensate che all'improvviso abbiano l'illuminazione della loro vita, vi fermo subito. La prima metà del libro è un continuo aspettare e un continuo “OMG, davvero non lo hai ancora capito?!”
Ma un brutto incontro al bar e la neve che li tiene chiusi in casa li faranno rinsavire. Finalmente.

Diversamente da altri romanzi che ho letto della Armentrout, questo si svolge nel giro di pochi giorni. Non ci sono tematiche importanti da affrontare, ma è una storia di due ragazzi che sono ormai a una delle più importanti svolte della loro vita e si ritrovano a dover affrontare una situazione di stallo.

I momenti di epifania dei loro sentimenti ripagano per tutte le volte che avrei voluto tirare il libro contro il muro, in uno dei quali, soprattutto, avrei voluto prendere da parte Kyler e dirgli: “Ah, davvero? Ti accorgi solo ora che Sydney è una ragazza? Seriamente?”

Ma, come ho detto, la Armentrout ci ripaga di tutto.
Prestate attenzione al tatuaggio, mi raccomando.
E anche ai due amici di Kyler e Sydney. Sono due personaggi che compaiono solo qualche volta, ma ho scoperto che c'è un seguito con loro, quindi incrociamo le dita e speriamo che venga presto pubblicato.

Vi lascio con una citazione che penso riassuma bene questo romanzo.

«I ragazzi sono totalmente stupidi quando si tratta di amore non corrisposto. Noi ragazze ci allontaniamo e teniamo le nostre cosce chiuse per la maggior parte del tempo quando amiamo qualcuno che non possiamo avere. I ragazzi si girano intorno a tutto ciò che ha un buco, cercando di dimenticare quello che vogliono.»


Nessun commento:

Posta un commento