Ultime recensioni

giovedì 31 gennaio 2019

[Recensione] HOT STUFF - Ava Lohan

Salve a tutte Impertinenti!!
Eccomi di nuovo qui oggi per parlarvi di HOT STUFF di Ava Lohan, autrice che o si ama o si odia - e io rientro sicuramente nella schiera di coloro che la amano alla follia!

Genere: Romance sportivo
Casa editrice: Self Publishing
Data di Uscita: 20 Gennaio 2019
Prezzo: Ebook € 2.99

Sinossi: Malcolm Hill è il temporale.
Porta il caos nella mia università, nella mia squadra, nella mia vita.
È la stella dei Chicago Thunderstorms, e ha sempre i riflettori puntati addosso.
Lo odio.
Perché mi sta rovinando l’esistenza.
Perché non crede in me e nella mia squadra e mi tratta come una bambina.
Perché è troppo attraente e mi distrae.
Mi fa desiderare di infilarmi nel suo letto.
Mi fa pensare che tutte le regole, alla fine, vanno infrante.
Ma sarebbe molto stupido.
Io ho diciannove anni.
Lui ventotto.
Io sono solo una studentessa.
Lui è Hot Stuff. Fama, soldi e sesso sono la sua routine. 
Io sono il capitano della squadra femminile di basket. 
E Malcolm è il mio nuovo coach.


Ho atteso questo libro come un bambino aspetta il giorno di Natale per poter scartare i regali! E ne è valsa la pena assolutamente :)
Parlavi della trama non ha senso quindi andiamo dritti al sodo!

“Lui è uno splendido esemplare di stronzo. Come lo ha definito Justin. Non c’è competizione. Nessun altro in questo piano o a quello inferiore potrebbe reggere il confronto. Le luci blu si riflettono sui suoi capelli scuri, rasati, ai lati e lunghi sulla testa, e sulla camicia bianca sbottonata per metà, che su di lui no risulta volgare, ma gli conferisce un tocco ancor più sexy ed elegante, per quanto possibile, e permette di intravedere il petto scolpito e tatuaggio sul lato destro.”

Ed eccovi qui Malcolm Hill in tutto il suo splendore. Lui è volgare, sexy, arrogante, egocentrico, famoso e ricco ma che nella vita eccede, eccede sempre, perché lui PUÒ tutto. Presentato in questo modo capisco che risulta difficile provare simpatia per lui, ma è proprio questo che mi ha tenuta incollata alle pagine, anche fino a notte fonda con la sveglia alle 5 di mattina. Perché tu con lui ridi, sogni, ti arrabbi da morire, ma arrivi ad un punto che lo ami proprio per tutti i suoi difetti.
“Vivi ogni giorno come se dovessi morire a mezzanotte” è il suo motto e per ventotto anni ha mantenuto fede a questo…

Ma non ha fatto i conti con Samara Stone, ragazza di diciannove anni, capitano di basket della squadra della sua Università che vive per lo sport e non ha peli sulla lingua.  Lei gli tiene testa in tutti i sensi, sul campo e anche fuori.

La chiave del successo di questo libro è proprio il loro rapporto che cresce e si evolve. I dialoghi fra i due sono uno spasso. Sam la troviamo ragazzina con mille paure e paranoie e alla fine si trasforma in una donna che sa ciò che vuole e lotta per averlo.

Di questo libro ho letto pareri negativi: storia già sentita, una noia mortale, troppo descrittivo… ma che cavolo!! Un libro deve emozionare e sono i personaggi che rendono ogni libro unico. Per me questo lo è, unico. Perché Malcolm e Sam lo sono, unici. 

Lo stile di Ava ti porta dentro la vicenda, e senti tutto, tutto quello che vivono i protagonisti lo vivi anche tu: ti arrabbi, ridi, piangi…

Il fatto che sia ambientato nel mondo del basket è un altro merito: gli allenamenti fra i due sono stati i momenti che ho amato di più, lo sport è stato il punto di unione fra loro che ha messo poi in moto tutto.

“Voglio l’esclusiva perché voglio essere il tuo temporale. Voglio travolgerti, cambiarti la vita e lasciarti senza fiato E se non dovessi riuscirci, allora fammi essere un errore. E non uno qualunque, ma il migliore della tua vita”.

Ragazze fidatevi, leggetelo!! Perché vivrete delle emozioni pazzesche, Malcolm e Sam vi entreranno nel cuore, nella testa, ovunque e quando arriverete alla fine proverete una certa malinconia e vorrete iniziare di nuovo la loro storia.



1 commento: