Ultime recensioni

venerdì 11 febbraio 2022

[Recensione] SCAPPACUORE - Lea Landucci

Ciao Impertinenti,
abbiamo avuto il piacere di leggere in anteprima il nuovo romanzo breve di Lea Landucci: SCAPPACUORE e adesso ve ne parliamo.


Genere:
Chick-Lit
Casa editrice: Sperling & Kupfer
Data di Uscita: 11 Febbraio 2022
Prezzo: Ebook € 1.99

Trama:  Anno nuovo, vita nuova, si dice. E Valentina ha preso il proverbio alla lettera: si è licenziata, si è data al decluttering selvaggio del suo appartamento, ha deciso di diventare vegana e soprattutto si è liberata di un fidanzato tossico. Nella frenesia di un’esistenza più ecosostenibile, ha anche affittato su Airbnb la stanza degli ospiti ed è così che in casa sua piomba Riccardo, un musicista tatuato con insospettabili capacità culinarie e un talento originale: scappare dall’amore. Profondamente diversi l’una dall’altro, Valentina e Riccardo si imbarcano in una convivenza forzata che li trasforma da estranei incompatibili a complici affiatati, finché il passato e i segreti di entrambi arrivano a rompere l’idillio. A quel punto il loro cuore cercherà la fuga o si renderà conto che vale la pena restare? 


Leggere in anteprima un libro è sempre un’incognita, nel senso che non sai mai cosa aspettarti. Sarà bello? Mi piacerà? Riuscirò a immergermi nella lettura e a capire quello che l’autrice voleva trasmettere? Bene, con la Landucci, la risposta è sempre sì! Mi piacciono le sue storie, il suo modo di scrivere e il significato che riesce a dare a ogni singolo libro.

SCAPPACUORE è un romanzo breve che fa bene al cuore. Il romanticismo mischiato al sarcasmo rendono questo libro un mix perfetto a cui è impossibile resistere.
L’autrice lo definisce un “Valentine day’s romance” ma sarebbe riduttivo pensare che si tratti soltanto di una storia d’amore tra due persone. Durante il racconto, infatti, vengono trattate diverse tematiche anche abbastanza importanti e profonde. La Landucci riesce ad analizzarle con delicatezza, simpatia e senza mai scendere nella banalità.

La storia è narrata dai due protagonisti, Valentina e Riccardo, che la raccontano, alternandosi, e facendoci immergere nelle loro emozioni. I due, che hanno caratteri completamente opposti, si ritrovano a dividere casa per un breve periodo di tempo. La convivenza, come potete immaginare, non sarà facile ma piano piano, conoscendosi, impareranno ad apprezzarsi sempre di più.
Durante il racconto, incontriamo personaggi di contorno che rendono la storia più ricca e completa. Non posso non fare una menzione speciale al gatto killer Tyson che ci regala sempre scene divertenti.

Grazie alla scrittura fluida e accattivante dell’autrice mi sono immersa nella lettura e mi sono ritrovata a divorare parola dopo parola, pagina dopo pagina e, in men che non si dica, ero arrivata alla fine.

“Non pensarci più”, mi dicevo, “passerà! Lui non è ciò che vuoi.” E continui a non esserlo, quello che voglio. Sei solo ciò di cui ho bisogno.

Consiglio a tutti di leggere questo libro, alle persone innamorate e non, a San Valentino e in qualsiasi altro giorno dell’anno. Lo consiglio perché le storie create dalla penna della Landucci sono sempre un viaggio fatto di forti emozioni, tanti sorrisi e riflessioni.




Nessun commento:

Posta un commento