Ultime recensioni

venerdì 15 maggio 2020

[Recensione] CONTAGIOUS. EPIDEMIA MORTALE - film diretto da Henry Hobson, con Arnold Schwarzenegger e Abigail Breslin


Il nostro cinefilo impertinente ci parla di CONTAGIOUS. EPIDEMIA MORTALE, film diretto da Henry Hobson, con Arnold Schwarzenegger e Abigail Breslin, disponibile su Netflix.

Genere: Drammatico, Horror, Fantascienza
Regia: Henry Hobson
Sceneggiatura: John Scott
Produttore: Arnold Schwarzenegger, Matthew Baer, Colin Bates, Trevor Kaufman, Pierre-Ange Le Pogam, Joey Tufaro
Produttore esecutivo: Claudia Bluemhuber, Ed Cathell III, Florian Dargel, Ronald R.E. Hebert, Bill Johnson, Ara Keshishian, John Scott, Jim Seibel, Todd Trosclair
Fotografia: Lukas Ettlin
Montaggio: Jane Rizzo
Effetti speciali: Edward Joubert
Musiche: David Wingo
Scenografia: Gabor Norman
Costumi: Claire Breaux
Trucco: Karri Farris
Attori:  Arnold Schwarzenegger, Abigail Breslin, Joely Richardson, Aiden Flowers, Douglas M. Griffin, Carsen Flowers, Laura Cayouette, J.D. Evermore, Raeden Greer, Rachel Whitman Groves, attie Liptak, Jodie Moore
Paese di produzione: USA
Anno: 2015


Sinossi: Un virus, noto come Necroambulist, che trasforma lentamente gli umani in creature simili a zombie, si sta propagando per tutto il globo. In questo scenario distopico e post-apocalittico, la società continua lo stesso a sopravvivere e a funzionare ma a caro prezzo.




Una pandemia mortale si è diffusa nel paese e le autorità stabiliscono un ferreo protocollo per i pazienti contagiati: devono essere tenuti in isolamento. Wade Vogel è però determinato a tenere con sé la figlia Maggie il più possibile, rifiutandosi di lasciarla nelle mani della polizia locale presentatasi con l’ordine di prenderla in custodia. Ma con il progredire della malattia Wade non potrà far altro che guadare impotente la sua Maggie trasformarsi lentamente in uno zombie.


La trama del film è fantastica, contrariamente a quanto ci si aspetterebbe da un film di zombi, qui non vedremo orde di morti cercare di mangiare i vivi, ma vivremo l’epidemia dal punto di vista di un padre straziato dal dolore, nel vedere la figlia trasformarsi progressivamente in uno zombi, senza poter fare nulla per lei. Un film drammatico dalle scene forti e dai contenuti davvero incredibili.


Gli attori sono volti noti del grande e piccolo schermo, a partire dal buon vecchio Arnold, che più invecchia e più migliora. Davvero, l’espressività e l’empatia che dimostra in questo film sono allucinanti e non avrei mai pensato che il nostro governatore preferito fosse in grado di recitare così bene in un ruolo drammatico e per nulla d’azione. Abigail del resto è sempre stata bravissima, una delle attrici che letteralmente ho visto crescere e, che al momento, regala più soddisfazioni. In questo film è davvero fantastica.


Un capitolo a parte credo che lo meritino sia la regia che la fotografia. Non avevo mai sentito parlare prima di Henry Hobson, ma devo dire che ha fatto davvero un gran lavoro. spero di potermi godere altre sue opere quanto prima. Ad avermi impressionato sono anche certe scene, in cui la fotografia ci regala inquadrature davvero fenomenali.


Per tirare le somme: una trama atipica ma molto bella ed attori fantastici, rendono CONTAGIOUS un prodotto molto valido nel catalogo di Netflix.

Considerazione spiccia: sono rimasto affascinato da questo film. Credevo di trovarmi davanti un B-movie, ma mi sono ricreduto fin dalle prime battute. Credo, in tutta onestà, che sia uno dei prodotti migliori visti da inizio anno, quindi non fatevelo assolutamente scappare!

Voto: 5
L’amichevole GM di quartiere.

Nessun commento:

Posta un commento