Ultime recensioni

sabato 30 maggio 2020

[Recensione] JACK REACHER. LA PROVA DECISIVA - film tratto dal romanzo di Lee Child con Tom Cruise


Oggi il nostro cinefilo impertinente ci parla di JACK REACHER. LA PROVA DECISIVA, film scritto e diretto da Christopher McQuarrie, con protagonista Tom Cruise, adattamento cinematografico del romanzo del 2005 “La prova decisiva” scritto da Lee Child. Ora disponibile su Netflix.

Genere: Azione, Thriller
Regia: Christopher McQuarrie
Soggetto: dal romanzo di Lee Child
Sceneggiatura: Christopher McQuarrie
Distribuzione in italiano: Universal Pictures
Fotografia: Caleb Deschanel
Montaggio: Kevin Stitt
Effetti speciali: Shade VFX
Musiche: Joe Kraemer
Scenografia: James D. Bissell
Costumi: Susan Matheson
Attori: Tom Cruise, Rosamund Pike, Richard Jenkins, David Oyelowo, Werner Herzog, Robert Duvall, Jai Courtney, Vladimir Sizov, Joseph Sikora, Michael Raymond-James, Alexia Fast, Josh Helman, James Martin Kelly, Kristen Dalton, Nicole Forester
Paese di produzione: USA
Anno: 2012


Sinossi: Quando un cecchino uccide 5 persone utilizzando 6 colpi, tutte le prove portano al sospetto arrestato. Interrogato, il sospetto scrive solamente un breve appunto: "Trovate Jack Reacher!". Inizia così una straordinaria ricerca della verità che metterà Jack Reacher contro un nemico inaspettato incredibilmente violento e con un segreto da nascondere.




Sei spari esplodono improvvisi in una cittadina di provincia dell'Indiana lasciando a terra cinque corpi senza vita. Chi è stato? Perché? Domande che sembrano trovare risposta quando, poche ore dopo, viene arrestato un ex cecchino dell'esercito, James Barr. Le prove contro di lui sono schiaccianti, nonostante l'uomo continui a dichiararsi innocente. Toccherà a Jack Reacher risolvere la situazione non tanto per scagionare James Barr, quanto per onorare una promessa fatta quattordici anni prima e inchiodarlo definitivamente.


Iniziamo col dire che generalmente Tom Cruise ci appoggia sempre simpaticamente questi film d’azione a brutto grugno. Sul genere thriller, questa pellicola ci catapulta nel mondo di un ex investigatore dell’esercito, mosso da un profondo senso della giustizia, e che non si fa troppi scrupoli ad aggirare la legge pur di punire i cattivi di turno. La trama però è ben fatta e articolata, l’unica pecca sono forse alcuni dialoghi, che a volte sembrano forzati e poco credibili.


Parliamo degli attori? Ma si, abbiamo la bellissima Rosamund Pike, le cui capacità attoriali magari non saranno mirabolanti, ma nell’insieme riesce a portare a casa una performance abbastanza convincente. Jai Courtney che ci ritroviamo ad interpretare nuovamente il ruolo dell’ex militare cattivo, e che ogni volta fa quello per cui viene ingaggiato: uccidere innocenti e sembrare psicopatico. Tom Cruise fa quello che sa fare meglio, il cavaliere senza macchia che prende a calci in culo i cattivi. Il vero eroe del film però secondo me rimane Rober Duvall, relegato ad un ruolo secondario ma bravissimo come sempre.


Dietro la macchina da presa ritroviamo Christopher McQuarrie, specializzato quasi interamente in film d’azione, che qua da prova di essere ancora perfettamente in grado di prendere le telecamera per le orecchie e farle fare magie. Una delle scene particolarmente ben girate è stato l’inseguimento in automobile, frenetica, adrenalinica e resa molto bene grazie proprio ad un ottimo lavoro di fotografia e, credo, anche un pizzico di computer grafica.


Per tirare le somme: una buona trama, attori molto ben azzeccati nei loro ruoli, un Robert Duvall che da solo vale il prezzo del biglietto, e una regia esperta, rendono questo film un ottimo prodotto nel catalogo di Netflix.

Considerazione spiccia: ovviamente non si tratta di una pellicola eccezionale ed imperdibile, sono però dell’idea che valga abbondantemente il tempo speso a guardarlo, assolutamente consigliato per quelle serate un po’ borderline assieme agli amici.

Voto: 3
L’amichevole GM di quartiere.

Nessun commento:

Posta un commento