Ultime recensioni

mercoledì 6 luglio 2022

[Recensione] CANDY - Jenny Anastan


Buongiorno Impertinenti!
Oggi la nostra Simo ci parla di CANDY, settimo libro della "Red Oak Manor Collection" firmato da Jenny Anastan.

Genere: Romance Contemporaneo
Casa editrice: Self Publishing
Data di Uscita: 16 Maggio 2022
Prezzo: Ebook € 2.99

Trama: C’è chi spende la sua vita assecondando i desideri altrui, mettendo da parte i propri. E c’è chi, nel ricordo di qualcuno che ha sbattuto una porta dietro di sé, spreca la propria esistenza cercando di dimenticare il dolore.
Opal ce l’ha fatta: si è realizzata, aprendo la propria agenzia di eventi prima dei trent’anni. Ha un fidanzato devoto e delle amiche fedeli che la conoscono meglio di quanto lei conosca se stessa. Della ragazzina cresciuta all’ombra del maniero di Red Oak Town resta solo la pallida eco di un passato annacquato. Nulla può incrinare la sua serenità.
Nulla, eccetto il matrimonio che deve organizzare. Perché non si tratta del solito evento da gestire alla perfezione, ma di una bomba pronta a scoppiarle tra le dita. E nel cuore. Infatti, quando Preston, il fratello della sposa, la chiama con il soprannome simbolo del loro vecchio legame, la miccia si accende e non c’è alcun modo di spegnerla.
Preston non ha niente da temere: è proprietario di un hotel di lusso, ha una famiglia ricca alle spalle e una fidanzata di rappresentanza che non gli sta troppo addosso.
Ha tutto sotto controllo.
Tranne lei.
L’unica persona con cui si sia mai sentito davvero se stesso. Colei che l’ha saputo sfidare e che è arrivata a un passo dal vincere ogni sua resistenza. Ma la strada è stata tracciata molti anni prima e lui non può permettere ai suoi desideri di mettersi in mezzo. Non può, eppure resistere è più difficile che mai.
Perché il passato è un maledetto parassita che si nasconde nell’angolo più buio dell’anima e si nutre di ogni ricordo fino a colpire a tradimento al primo sguardo. E a volte, replicare gli stessi sbagli ha un sapore più dolce del fare la cosa giusta.

CANDY è il VII° volume della Red Oak Manor Collection. Tutti e dieci i libri che la compongono sono autoconclusivi e scritti da autrici diverse. La lettura di ognuno di loro può essere affrontata indipendentemente da quella dei volumi precedenti o successivi.


Red Oak Manor Collection:
#1. Wings di Valentina Ferraro
#2. Stuck di Marilena Barbagallo
#3. Issue di Bianca Ferrari
#4. Misty di Mary Lin
#5. Wrong di Valentina C. Brin
#6. Cruel di Debora C. Tepes
#7. Candy Di Jenny Anastan
#8. Caged di Naike Ror
#9. Jaded di Robin C
#10. Shine di Silvia Carbone



Siamo arrivati al settimo libro della Red Oak Manor Collection e mi rendo conto che siamo agli sgoccioli e non so come affrontare questo “arrivederci”.
Ora però torniamo a noi e parliamo di Candy di Jenny Anastan: iniziamo subito con il dire che ho adorato Opal!

Opal è sempre stata descritta come una ragazza dolce, genuina e responsabile; insieme a June, sua migliore amica, è stata una delle ragazze del vecchio maniero ed è proprio a Red Oak che inizia tutto.

Opal ora è una splendida donna che vive a New York, ha rimboccato le maniche, ha lavorato sodo e finalmente ha realizzato il suo sogno. È un’organizzatrice di eventi conosciuta ed amata da molti e nonostante il suo ex capo le mette i bastoni tra le ruote continuamente, lei è tenace, caparbia e audace. Ma in un solo istante tutto va a farsi benedire, esattamente nel momento in cui nella stessa stanza in cui sta discutendo sull’organizzazione di un matrimonio entra Preston West, il suo primo amore, il suo primo cuore infranto.

“Non ho dimenticato nulla di ciò che lui mi ha fatto, e ora che me lo ritrovo davanti ogni ricordo appare più nitido e doloroso”

Preston West non è più il ragazzino che vive nella villa di famiglia a Red Oak Manor ma ora è un uomo potente e ricco. Aiutato dal suo cognome e da un’attività già avviata da suo padre, Preston si occupa di ampliare il loro marchio acquistando hotel e l’ultimo gioiellino è il Palace, che si trova proprio a New York, la città di Opal. Ma l’apparenza inganna! Preston risulta privo di emozioni, sembra non essere in grado di capire i sentimenti altrui, ma dietro quella facciata fredda e da calcolatore si cela qualcosa di più, e come in passato ora più che mai Preston deve fare i conti con il sentimento e l’attrazione che prova per la sua Candy!


“…il suo viso ha un’espressione luminosa e sexy. La Candy che ricordo è stata sostituita da una donna sofisticata e terribilmente affascinante. Non sarà affatto semplice avere a che fare con lei, e se ne avevo il dubbio prima, ora ne sono proprio convinto.”

Tra flashback e presente, Opal e Preston si ritrovano incastrati nuovamente tra i loro sentimenti di odio e di amore, si cercano e si allontanano, si curano e si fanno male tra di loro. Opal deve fare i conti con i propri sentimenti e dimostra a tutta l’elite di New York il suo potenziale; Preston più che mai deve dimostrare a se stesso e a suo padre che non ha bisogno del suo cognome, che già pesa come un macigno!

Candy è un romanzo che si legge tutto di un fiato. L’autrice ha una scrittura fluida, fresca che attira e che lascia in sospeso, ciò che ho adorato. La caratterizzazione dei protagonisti non ha deluso le aspettative, anzi al contrario ha portato i protagonisti a crescere ed avere un proprio riscatto con la vita.
Inoltre, grazie a Opal, nel romanzo sono comparsi gli ultimi tre protagonisti della saga, Amos, Noah e Axel... e prepariamoci ai fuochi d’artificio.


 


Nessun commento:

Posta un commento