Ultime recensioni

sabato 11 giugno 2022

[K-Drama e non solo] LE MIGLIORI SERIE TV ASIATICHE DA GUARDARE

 


Benvenuti a un nuovo appuntamento con la rubrica K-Drama e non solo, le migliori serie tv asiatiche da guardare!
Questa settimana vi consiglio 2 commedie romantiche: BUSINESS PROPOSALTHE UNIVERSE’S STAR.



BUSINESS PROPOSAL
Genere: Commedia Romantica
Regia: Park Seon Ho
Sceneggiatura: Han Sul Hee, Hong Bo Hee
Episodi: 12
Durata: 1 ora circa
Anno: 2022
Cast: Ahn Hyo Seop, Kim Se Jeong, Kim Min Gue, Seol In Ah, Lee Deok Hwa, Choi Byung Chan, Jung Young Joo, Kim Kwang Gyu, Song Won Seok, Bae Woo Hee
Netflix: https://www.netflix.com/title/81509440




Trama: 
Ha Ri acconsente a presentarsi ad un appuntamento al buio al posto di un'amica per spaventare il pretendente. Ma i piani saltano quando scopre che lui è il suo capo, e vuole sposarla.

Saranno almeno dieci giorni che ho terminato la visione ma non sono mai riuscita a buttar giù due righe per far sapere cosa ne pensavo... adesso vi spiego perché.

Kim Se-jeong mi è piaciuta molto in "The Uncanny Counter" e mi ha fatto troppo ridere nel reality "Busted!", quindi ero molto positiva verso di lei. Non posso dire lo stesso per Ahn Hyo-seop, che a parte in "Still 17" non mi è poi piaciuto alla follia nei suoi altri lavori ("Red Sky", "Dr. Romantic 2", "Abyss"). Cioè: è bravo, ma non tra i miei preferiti.

Così ho esitato un bel po' prima di iniziare "Business Proposal".


Quando finalmente mi sono decisa ho pensato da subito che fosse la commedia romantica più pazza e ben fatta che avessi mai visto. Qualsiasi personaggio ci fosse e in qualunque scena, non facevo altro che ridere fino alle lacrime grazie a dialoghi frizzanti, situazioni esilaranti e un lavoro eccellente di tutti gli attori.

Puntata dopo puntata continuavo ad avere la conferma che, anche se non mi trovavo di fronte a una signora trama, la capacità degli sceneggiatori e degli interpreti di creare scenette comiche e divertenti compensava benissimo.

Tutto è andato bene fino circa all'episodio otto o nove, quando di punto in bianco il registro cambia. Le puntate diventano lente e poco coinvolgenti, i dialoghi davano l'impressione di ripetersi all'infinito, come le scene che sembrano non cambiare mai. È un continuo rivivere situazioni simili senza raggiungere mai una meta... o almeno questa è stata la mia percezione.


Ho faticato davvero, davvero tanto a terminare la visione, e per fortuna il drama ha solo 12 episodi, altrimenti mi sarei sparata! 🙈

Ho dato comunque un 8 abbondante come valutazione, perché per quasi tutto il tempo hanno fatto un lavoro più che buono, quasi sublime. Mi sono però ritrovata moooolto delusa dallo scivolone che hanno preso nel finale.

consiglio vivamente la visione a chi cerca una commedia romantica ben fatta e divertente, ma vi avviso che il finale non regge il confronto con le aspettative iniziali... purtroppo. 😫



Voto: 8 ++



THE UNIVERSE’S STAR
Genere: Music Romance, Fantasy, Idol Drama
Regia: Kim Ji Hyun
Sceneggiature: Kim Ji Hyun
Episodi: 6
Durata: 30 minuti circa
Anno: 2017
Cast: Suho, Ji Woo, Yoon Jin Sol, Shin Hyun Soo, Na Hae Ryung, Go Gyu Pil, Lee Si Eon, Joo Jin Mo, Lee Dae Yeon, Lady Jane, Lee Ji Hoon


Trama:
 Byul è diventata un angelo della morta da 7 anni, ma ha ancora molta difficoltà a prendere il ritmo di questo suo nuovo lavoro. Quando scopre che il suo cantante preferito sta per morire farà di tutto per cercare di salvarlo. 

"
The Universe’s Star" è il primo di 3 mini drama che formano la trilogia "Three Color Fantasy". Seguono "Romance Full of Life" con Yoon Shi Yoon e "Queen of ring" con Ahn Hyo Seop.

Ieri mi sono guardata questo mini drama davvero molto carino, a tratti dolce e divertente, ma anche molto toccante.

La storia narra di un giovane cantante di successo, Ji Woo, che sta vivendo un momento di calo della sua carriera e che quindi deve affrontare diversi momenti di insicurezza personale e professionale.

La controparte femminile è una giovane ragazza, morta da sette anni, che è diventata Mietitore, ma che rimane una delle sue fan più sfegatate. E quando lei scopre che il suo idol potrebbe morire a breve, proverà a fare di tutto per salvarlo.


Una storia semplice che parte in modo molto leggero e divertente, con la mietitrice che lo segue ovunque insieme alla sua amica: un fantasma anche lei fan sfrenata di Ji Woo. Più si va avanti con le puntate, più si capisce che la storia sta acquistando spessore e quello che sembrava essere partito come un drama sciocchino su una cottarella adolescenziale nasconde invece una sottotrama molto complessa e sofferta, sulle scelte della vita, sugli errori fatti e sui rimpianti dopo la morte. Una storia che parla di amore, di amicizia e speranza ma anche di perdono, accettazione e sacrificio.

Una cosa che mi ha colpita piacevolmente è stata la colonna sonora: a parte le OST molto orecchiabili cantate dallo stesso Suho (leader degli EXO), che interpreta Ji Woo, troviamo delle tracce occidentali che sono rare nei drama, con nomi importanti come i Queen con Seven Seas Of Rhye, i Guns N' Roses con Sweet Child O' Mine, e i The Cranberries con Dreams. 🤩


Per quando riguarda gli attori ammetto che lei non l'avevo mai vista. La ragazza che interpreta la mietitrice si chiama Ji Woo, ha fatto altre cose oltre a questo ma che non conosco. È molto bellina, dolce e tiene bene la parte della ragazzina fedele al suo idol e disposta a tutto, ma senza cadere nel ridicolo.

Suho invece è Suho. 😍 Non ha fatto molti drama, tre o quattro credo, essendo lui principalmente un attore teatrale e da musical, ma riesce a reggere perfettamente il personaggio di idol tormentato. Gli riesce bene anche perché idol lo è davvero e la sua voce bellissima ci accompagnerà per tutte le puntate.

Che altro dire? Un mini drama veloce, composto da sei episodi da circa 30 minuti ciascuno. Una visione piacevole e divertente, che trasmette dei messaggi molto belli senza diventare pesante.

Consiglio la visione a chi cerca qualcosa di leggero, non troppo impegnativo ma che vale la pena.


Voto: 8 ½


Nessun commento:

Posta un commento