Ultime recensioni

mercoledì 23 settembre 2020

[Recensione] TI AMO COME IL PRIMO GIORNO - Fabiana Andreozzi

Buongirono Amiche Impertinenti e benvenute al Realise Bliz per il romanzo TI AMO COME IL PRIMO GIORNO di Fabiana Andreozzi.

Genere:
Music Romance
Casa editrice: Darcy Edizioni
Data di Uscita: 23 Settembre 2020
Prezzo: Ebook € 0.99

Sinossi: Christopher Jansson è il tastierista degli Eternal Damnation, Camilla l’uragano che l’investe all’improvviso…
Lui la ama dal primo giorno e la vuole nel suo mondo, lei la vita l’aggredisce giorno dopo giorno perché vive di attimi.
Lei scappa, lui la insegue.
Lei torna, lui cerca di trattenerla.
Lui la ama, lei fugge…

«Camilla» ripete ancora con un tono che sembra incredulo, mentre questa pioggia ci inzuppa, ed è come se mi avesse gettato un incantesimo e avessi perso le parole... e io non sono mai a corto. Le sue dita fredde mi sfiorano le guance congelate, facendomi rabbrividire. È come se avesse bisogno di toccarmi perché dubita che io sia qui veramente. Le labbra si piegano in un sorriso, mentre lui prende a scuotere la testa. «Sei davvero qui?»

ETERNAL DOMINATION
#1. Piovuta dal cielo
#2. TI AMO COME IL PRIMO GIORNO
 

Christopher e Camilla, i due protagonisti di "Ti amo come il primo giorno", non potrebbero essere così diversi come uguali.
Chris, è il tastierista della band Eternal Damnation. Del bello e dannato vichingo dai capelli lunghi e biondi e dagli occhi grigi come il cielo di Londra, non è rimasto nulla. Davanti alla vetrata in ospedale, con dietro sua sorella incinta e in coma, non è in grado di proferire parola. Accanto ha Daniel, Tor e sua mamma, ma lui è incapace di reagire. Non parla, non piange, non si arrabbia... nulla.
È talmente sconsolato per questo incidente che ha visto prima la morte del cognato ed ora il coma di sua sorella, che non si rende neanche conto di come è tornato a casa. Affinché la rabbia non sopraggiunge e demolisce la sua stanza.

"Nulla è a posto in questa stanza, è volato tutto giù dalle pareti, dalle librerie. Gli occhi ne seguono i contorni, la roba rovinata a terra senza cura, la tastiera, le cornici e, quando metto a fuoco quella pozza di sangue che cola dalle dita, caccio un urlo..... l'uomo accasciato in mezzo a quei vetri è sordo e perso in se stesso."


Camilla, è una ragazza dalla bellezza naturale; piccola e minuta con l'incarnato bianco, labbra rosse ciliegia, lunghi capelli castani e occhi nocciola con pagliuzze verdi. Oltre l'aspetto esteriore che ha attirato Chris, ciò che la rende speciale è il suo spirito da crocerossina, è il suo modo di comportarsi, sempre pronta ad aiutare tutti con un gesto o con parole dolci, ma appena le sue barriere si abbassano eccola che scappa. Scappa dalla felicità, dall'amore e si riempie di ricordi, di immagini ed emozioni che scrive con furia nel suo diario con la speranza poi un giorno di poterle leggere.

"... punto gli occhi su quelle dita che slacciano i jeans e fanno forza per farli scivolare sulle cosce. Dio, credo di non averne mai viste di così muscolose ricoperte di inchiostro...
Christopher è come un'opera d'arte.
Accarezzo l'addome scolpito e stavolta è lui a trattenere il respiro... la mano sale sul torace ampio, le spalle possenti, seguita dalle mie labbra che sembrano assetate di pelle... "


Quella tra Chris e Cam è un rapporto di amore e dolore. Quando sono insieme, appena le loro labbra si avvicinano, si scatena un'elettricità tale da spegnere tutto ciò che è attorno, sognano, fanno l'amore, si cercano e poi... lei scappa. Scappa dalla paura di poter amare, di essere amata, di essere felice, di vivere una vita che una volta avrebbe sognato. Tra concerti, tour in tutto il mondo, verità nascoste che vengono a galla, Chris e Cam si ritrovano sempre gli uni tra le braccia degli altri. Chris la rincorre e si strugge il cuore pensandola, amandola e senza comprenderla.

"Perché lei è così, è un temporale estivo che arriva all'improvviso e così come compare sparisce, ma sul posto di un cielo terso e azzurro mi lascia in mezzo a un grigio vuoto che mi destabilizza.."

Due cose ho amato di questo secondo volume: per primo i due protagonisti Camilla e Christopher, dopo Dan e Angela era un’impresa ardua, ma Fabiana è riuscita a caratterizzarli molto bene e le loro incomprensioni, dolori e attimi sfuggenti mi hanno regalato molto emozioni.
Chris è un ragazzo dolce, buono, sempre premuroso e attento; il suo passato l'ha reso forte e determinato e soprattutto una spalla su cui appoggiarsi per la sua famiglia. Camilla, forse inizialmente è incomprensibile e fa arrabbiare parecchio, capire le sue scelte e paure è difficile, ma la verità che si presenta davanti agli occhi la rende solo speciale. Insieme sono una coppia strana ma perfetta, inutile dire che le loro scene tra le lenzuola sono da brividi, scene bollenti ma mai banali e volgari.
Per secondo è aver ritrovato tutti gli altri protagonisti, aver rivissuto delle esperienze sotto altri occhi, appunto quelli di Chris, e aver ritrovato Dan e Angela (che rimarranno il primo amore) ma anche gli altri della band, Ben, Tor e Ren e i due amici Jax e Kai.
Sono certa che qualche altra idea bolle in pentola, perché Fabiana ha la capacità di creare dei protagonisti forti e con carattere, e se già li ha stilati così bene non posso che augurarmi di ritrovare di nuovo tutta la band tra le mani e macinare pagine dopo pagine.
La penna sottile e piena della scrittrice ti rende vulnerabile e in continua trepidazione! È una storia ricca di pensieri e sfumature, i dialoghi sono pochi ma quei pochi sono pieni di importanza!
È un libro che ti scompiglia lo stomaco e ti mette un po’ d’ansia, ma tutti i nodi vengono al pettine e alla fine un piccolo sospiro di sollievo lo avrete anche voi.
Ultima nota positiva, Fabiana amo il tuo modo di descrivere le città e i paesaggi, chiudendo gli occhi posso tranquillamente immaginare l'aurora boreale.
Non posso che augurarvi buona lettura e di provare quello che ho provato io: tante emozioni.

"E' difficile amarti, impossibile raggiungerti!" 
Allora lei sorrise e illuminò quel freddo mattino.
"Amami solo come un uomo sa amare una donna. Amami oggi come fosse il nostro ultimo giorno, non sprecare il tempo a ricordare né a sperare nel domani. Siamo ciò che siamo ora insieme e solo questo conta. Amami oggi e poi, se ci sarà ancora il nostro tempo, anche domani e il giorno dopo ancora ma comincia da oggi e non smettere mai." 


Grazie a Fabiana perché mi pensi sempre e grazie a Darcy Edizioni per avermi dato l’opportunità di leggere in anteprima il secondo volume di Eternal Damnation – Ti amo come il primo giorno!



Nessun commento:

Posta un commento