Ultime recensioni

sabato 5 settembre 2020

[Recensione] ORGOGLIO E SENTIMENTO - Linda Kent


Ciao Amiche Impertinenti!!
Oggi abbiamo il piacere di parlarvi di ORGOGLIO E SENTIMENTO l'ultimo romanzo di Linda Kent.


Genere:
Romance Storico
Casa editrice: I Romanzi Mondadori
Data di Uscita: 05 Settembre 2020
Prezzo: Ebook € 2.99

Sinossi: Il destino può riscrivere
le più belle pagine d’amore

Maximilian Rosworthy ha ereditato il titolo di visconte ed è deciso a prendersi cura della sua gente. Purtroppo la proprietà è in rovina e le spese sono troppe, dunque non gli resta che cercarsi una moglie ricca. Peccato sia attratto da Penelope Foxmore: lei è tutto ciò che il suo cuore desidera, ma è priva di dote. L’orgoglio deve cedere all’amore o viceversa? Max non ha dubbi. Dal canto suo, Penny è una ragazza molto sensata e per questo ha deciso di sposare Mr Hobbs, un placido reverendo. Finché il caso e una serie di imprevedibili avventure la costringeranno a scegliere fra ragione e sentimento.


Note:
ORGOGLIO E SENTIMENTO è il nuovo, avvincente romanzo di Linda Kent, una delle più apprezzate autrici italiane di romance.


Amare era così tante cose. Un diamante purissimo dalle molteplici sfaccettature.

Grazie alla Mondadori e all’autrice Linda Kent ho avuto il piacere di leggere in anteprima il nuovo romanzo ORGOGLIO E SENTIMENTO e sono contenta di aver avuto quest’occasione. Devo dire che adoro sempre questa scrittrice ma questa volta mi ha veramente sorpresa.
Nei suoi romanzi la Kent ci ha abituate a immergere la narrazione nel periodo storico in cui si svolge, dandoci un’idea ben precisa di quello che succede intorno ai nostri personaggi. In questo romanzo, invece, si è concentrata maggiormente sui caratteri dei protagonisti, analizzandoli in ogni minima sfaccettatura. Mi è piaciuta tantissimo questa sua scelta di approfondire i personaggi, i loro caratteri e sentimenti.

«Penelope» sussurrò. «Non smettere mai di sognare, ma lascia che io divenga parte dei tuoi sogni. Non posso più restarne fuori. Fammi entrare ti prego.»

Penelope Foxmore è una giovane donna che vive con la sorella più piccola, Cassandra, e fa l’insegnante di disegno nella scuola della sua cittadina. I loro genitori sono morti quando Cassandra era piccola e Penny si è sempre presa cura della sua sorellina. Adesso che Cassandra è in età da marito, Penny per lei vuole un futuro radioso e per farlo deve recarsi a Londra per la stagione così che possa contrarre un buon matrimonio, visto la poca dote che porta con sé.
Un giorno, mentre ritorna a casa da scuola, Penny s’imbatte nel nuovo visconte di Rosworthy, Maximilian, che ha preso il posto del cugino prematuramente scomparso. Max, dopo un periodo di convalescenza per aver perso la memoria in guerra, è tornato nella sua città per prendere il titolo che gli spetta.
Tra i due, che si erano già conosciuti da piccoli ma che poi avevano perso i contatti, c’è subito una forte attrazione, ma entrambi cercano di nasconderla. Max, infatti, ha ereditato una proprietà in rovina e per prendersi cura della sua gente ha deciso di contrarre un matrimonio di convenienza con una giovane ereditiera. Penny dal canto suo, è promessa al reverendo del villaggio anche se per lui prova soltanto un affetto sincero ma fraterno.
Per i due, avvicinati dagli eventi, sarà difficile combattere l’attrazione anche se l’orgoglio si metterà spesso tra di loro.

“… Nulla è solo bianco o solo nero, neppure l’amore: non è tutta gioia e non è solo dolore; non è felicità o disperazione, e ha le sue spine come le rose più belle e profumate. Tuttavia è una forza che non si può non considerare, perché riesce a cambiarti la vita.”

Penelope è un personaggio che ho adorato. È una donna forte e orgogliosa, impulsiva e coraggiosa. Ama la sorella con tutta sé stessa e mette il suo benessere davanti al proprio.
Max è un uomo che ha lottato per ricordare il suo passato e che è ritornato dalla guerra cambiato. Ha accettato il titolo anche se in rovina, ma si mette subito al lavoro per risollevare le sorti della sua gente e non si tira mai indietro se c’è da aiutare qualcuno. È profondamente buono e generoso, a volte sa essere davvero molto freddo. È impacciato nel dichiarare i suoi sentimenti ma per me la sua goffaggine fa parte del suo fascino.
Max e Penny insieme creano scintille. Essendo entrambi molto orgogliosi, tra loro ci sono spesso fraintendimenti. Alla fine, però non riusciranno a nascondere i loro sentimenti.
Mi sono piaciuti molto anche i personaggi secondari che danno vita a storie di sfondo interessanti come quella principale.

Ho adorato che all’inizio del romanzo le due sorelle stessero iniziando la lettura del romanzo “Orgoglio e Pregiudizio” e che Penny ne parli durante la narrazione mettendo a confronto la sua situazione con quelle delle sorelle Bennet nel romanzo. Un omaggio alla grande Jane Austen.

Complimenti anche questa volta alla bravissima Linda Kent per la splendida storia che ha saputo creare.



1 commento: